Contenuto principale

Messaggio di avviso

1) BREVE DESCRIZIONE DEL VEICOLO ELETTRICO “giò”

La vettura elettrica “giò” è stata realizzata nei laboratori di Elettrotecnica dell’Istituto Tecnico Tecnologico Giordani Striano” di Napoli dei docenti Renato .Merciai – Geremia DeMartino con la partecipazione attiva degli allievi delle classi di indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica”

Questa realizzazione costituisce un prototipo sperimentale precursore in termini di tecnologia automobilistica ed un esempio estremo delle semplificazioni meccaniche ottenibili tramite l'elettronica nelle future automobili, Nel caso dei freni (“brake by wire”) sono stati eliminati i circuiti idraulici comandati dal pedale, la frenata è assicurata da freni elettromagnetici progressivi. Tutte le funzioni di controllo (sterzata, progressione dell’accelerazione, frenatura, gestione batterie, differenziale elettronico ecc.) sono assicurati da due microcontrollori ridondati

 

2 POSTO GUIDA

La realizzazione prevede l’impiego di tecnologia “drive by wire”, che ha consentito la realizzazione di un posto guida con comandi elettronici paragonabili a quelli di un videogioco o di un simulatore. Il volante e i pedali sono in realtà trasduttori di posizione incaricati di rilevare le intenzioni del guidatore (accelerare o frenare) e trasmetterle via cavo ai sistemi di controllo elettronici.

 

3 AZIONAMENTO STERZO ELETTROASSISTITO

Sterzo, privo di parti meccaniche ed idrauliche ( “steer by wire”) gestito da un semplice microcontrollore “Arduino” ATmega328.

 

4 GRUPPO OTTICO

Gruppo ottico anteriore con due proiettori orientabili a LED 30w alimentati da due una batteria supplementare ricaricabile con lo stesso sistema delle batterie della propulsione.

 

5 POWER UNIT

“Power Unit” costituita due gruppi motore ruota (front-well drive) comandati in PWM. La tensione di alimentazione è 24V ed assicurata da 2 accumulatori ciascuna da 35Ah del tipo ciclico posizionati nel carrello propulsore anteriore in modo da migliorare la distribuzione dei pesi (posto guida posteriore e gruppo motori-batterie anteriore).

 

6 PEDALIERA ACCELERATORE ELETTRONICO E FRENI ELETTROMAGNETICI

 

7 LA VETTURA SCENDE DAL BANCO DI COSTRUZIONE

 

8 PRIME PROVE DI FUNZIONAMENTO